30 giugno 2016

Settimane dalla 20 alla 24

13501553_10207043140062326_3262003593525616088_n

Attività delle commissioni

I commissione: Programmazione e Bilancio. Come Patto Civico, abbiamo dato voto favorevole al rendiconto finanziario 2015 del consiglio regionale (PDA40): bene il risparmio in generale e sono molto soddisfatta anche di un altro dato, ovvero. un’attenzione alle imprese ai cittadini da parte del ‘committente’ Regione. Si evidenziano alcuni aspetti positivi per quanto riguarda una costante tendenza al risparmio.

Alcuni dati:

  • diminuzione del 25% rispetto al 2013 della voce indennià dei consiglieri,  che passa da 16.2 milioni nel 2012 a 12 milioni nel 2015
  • diminuzione di circa il 10% pro-capite del costo del consigno. Da 2,76€ del 2016 a 2,48€ nel 2015
  • diminuzione dei tempi di pagamenti ala aziende fornitrici:  la media dei tempi di pagamento dei fornitori: circa 20 giorni, 3 in meno rispetto all’anno scorso

Inoltre sono state esaminate le relazioni finanziarie relative ai progetti di legge sui servizi abitativi (PdL273) e e sistema socio-sanitario (PdL228bis) per quanto di competenza della I commissione. Voto contrario del Patto Civico

V commissione: Territorio e Infrastrutture. Ha continuato a riunirsi il tavolo tecnico sui servizi abitativi, da cui il Patto Civico era uscito. E’ stata presentata una proposta di legge da parte nostra concernente la nuova disciplina dei servizi abitativi (link PdL301): la commisiione a maggioranza ha votato contro (favorevoli noi ed il PD) l’abbinamento del PdL301 ai PDL273(proposta di legge sulla casa della giunta). Nella riunione della settimana 24 sono stati presentati gli emendamenti al PdL273 (Servizi abitativi) e la proposta di legge è stata licenziata a maggioranza: nostro voto contrario. Una proposta carente che abbiamo reputato non idonea a soddisfare i bisogni reali e le domande dei cittadini lombardi!  (foto su FB se servisse)

VI commissione: Ambiente e Protezione civile. Si è svolto il sopralluogo all’asta del fiume Olona in ordine alle relative problematiche ambientali. Una delegazione della Commissione guidata dal Presidente Luca Marsico (Forza Italia), è stata impegana oggi a Legnano e a Fagnano Olona per approfondire le questioni relative all’inquinamento dell’Olona. Il sopralluogo a Legnano per verificare lo stato del fiume (zona area parcheggio di via Pontida/Musazzi), quindi incontro con sindaci, associazioni ed enti.
Si sono tenute audizioni inmerito alle proble del fiume Olona con:
– Autorità d’ambito della Provincia di Varese, Unione degli industriali della Prov. di Varese, dr. Orlandini e Mangano e Provincia di Varese
Si è poi tenuta l’audizione in merito al progetto di teleriscaldamento collegato all’impianto di trattamento rifiuti di Valmadrera (LC) con il “Coordinamento lecchese rifiuti zero”.
Si è anche svolta l’audizione per la presentazione di un progetto di abbattimento di inquinanti atmosferici da combustione con la Soc. “EVO PDI S.r.l.”. (Resoconto della visita: link)


Attività del Consiglio Regionale
: punti salienti

17 maggio 2016. Patto Civico ha dato voto contrario alla legge di Semplificazione (PdL293): circa 200 pagine quasi incomprensibili anche agli addetti ai lavori che riordina alcuni ambiti, leggi e regolamenti. Abbiamo chiesto che ci sia almeno una introduzione riassuntiva e comprensibile da un cittadino interessato ai punti chiave. La chiareza delle norme e’ un diritto del cittadino

7 giugno 2016: nostra interrogazione sul doppio ruolo dell’avvocato Aiello.L’avvocato Domenico Aiello è legale di Regione Lombardia e, allo stesso tempo, difensore del presidente Roberto Maroni. Ed è incredibile che la cosa non procuri alla Giunta almeno un po’ di imbarazzo!   Difensore della Regione nel processo Maugeri, difensore di Maroni ma anche difensore di alcuni ex consiglieri in processi in cui è coinvolta la regione Lombardia come ente offeso.
Sono intervenuta in consiglio a sostegno della mozione presentata dal PD che affronta il problema dell’inquinamento delle acque causato da pesticidi (prodotti fitosanitari e biocidi) concernente i  aggiornamento e integrazione delle misure di mitigazione regionali, al fine di ridurre i rischi di inquinamento delle acque superficiali e sotterranee.
L’obiettivo della mozione è quello di stimolare la Giunta affinché ponga in essere misure che a nostro parere possono migliorare la situazione di contaminazione da fitosanitari e biocidi nelle acque in Lombardia. I dati che ci arrivano dal rapporto ISPRA sono preoccupanti: la contaminazione delle acque sia superficiali che sotterranee sia aumentata e , in generale , ancora molto diffusa, in particolare in alcune regioni, tra cui la Lombardia (70% nelle acque superficiali e 50% dei punti nelle acque sotterranee). Addirittura nelle acque superficiali 274 punti di monitoraggio (21,3%) e 170 punti ( 6,9 del totale) hanno concentrazioni sopra i limiti di qualità ambientale e nelle acque superficiali lombarde sono presenti residui di pesticidi nel 78,5% dei punti e nel 41,3% della acque sotterranee.
La mozione è passata! Ottimo risultato!

21 giugno: Come Patto Civico, abbiamo dato voto favorevole al rendiconto finanziario 2015 del consiglio regionale (PDA40): Bene il risparmio in generale e sono molto soddisfatta anche di un altro dato, ovvero. un’attenzione alle imprese ai cittadini da parte del ‘committente’ Regione. Si evidenziano alcuni aspetti positivi per quanto riguarda una costante tendenza al risparmio. La politica non va strapagata, ma giustamente retribuita. Continueremo a vigilare perché si vada avanti su questa strada!


Attività Varie

Depositata la nostra proposta di legge  DISCIPLINA OBBLIGO VACCINALE PER FREQUENZA ASILI NIDO PUBBLICI E PRIVATI ACCREDITATI  (link PdL304) che auspichiamo abbia la più larga condivisione: sì ai vaccini obbligatori come requisito minimo per l’accesso dei bambini agli asili nido!

Il progetto di legge consta di un unico articolo suddiviso in tre commi. Il primo comma prescrive che si comprovi l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie, con relativa certificazione accompagnata dall’indicazione della struttura del Servizio sanitario regionale competente a emetterla. Il secondo comma stabilisce che la mancata certificazione, se non sanata entro cinque giorni, comporti il rifiuto di ammissione del bambino all’asilo nido. L’ultimo comma fa salva l’eventuale adozione da parte dell’autorità sanitaria di interventi di urgenza.
Il testo si riferisce alle quattro vaccinazioni obbligatorie: antipoliomielite, antitetanica, antidifterica e antiepatite B le cui coperture vaccinali in Lombardia, secondo gli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità relativi al 2014, sono rispettivamente pari al 95%, al 95,1%, al 95% e al 94,9%.

OBIEZIONE SU UNIONI CIVILI: gravi le parole di maroni,vanno rispettate le leggi
Dichiarazione di Roberto Bruni, capogruppo regionale del Patto Civico
“È grave e irresponsabile che un presidente di Regione possa avallare per i sindaci un’obiezione di coscienza sulle unioni civili che non è prevista dalla norma e quindi non data. Questo centrodestra ci ha abituati a indebite campagne contro i diritti, condotte peraltro da un ambito istituzionale, a danno di una parte dei cittadini lombardi. Ma ora, con le parole odierne di Maroni che fanno seguito a un ancor più esplicito appello lanciato in tal senso sabato dall’assessore Cappellini, stanno addirittura uscendo dai binari della legge. Fuori dal tempo ci sono già”.


Attività  esterne

Elezioni amministrastive di Milano: ottimo risultato , circa 8%, della lista “Noi Milano – Beppe Sala Sindaco”a supporto di Beppe Sala con l’elezione di 5 consiglieri. Sicuramente eletti Tajani, Strada, D’Alfonso, Galli e Guaineri. Da definire con esattezza i nomi dopo le nomine in giunta.
A caldo posso dire che c’è rammarico per i municipi che per pochi voti sono in mano al centrodestra. Ma questo rispecchia l’andamento del voto in Comune. Forse qualche presidente proveniente della società civile e con maggior esperienza avrebbe portato a casa qualche voto in più. .

Con la commissione carceri sono andata al carcere minorile Beccaria. E’ una realtà completamente maschile con circa 50 ospiti con all’interno una scuola media e laboratori professionali ma anche camera anecoica per musica da suonare e comporre. Ci si sta impegnando su Formazione e lavoro con cooperative sia all’interno sia con qualche possibilità di formazione anche all’esterno per permettere un apprendimento più specifico e approfondito. Ci sono alcune criticità come la mancanza di risorse per gli educatori, di mediatori culturali e di personale medico specializzato per seguire ragazzi con gravi problemi psicologici.
Un appello: chi ha strumenti musicali inutilizzati (tastiere, chitarre, bassi, batterie) che può donare me lo faccia sapere: ne hanno bisogno!